in

I WHITHEY BROWNIE soprendono con il potente e melodico ANOTHER PINK (EP)

I Whitey Bronwnie in una foto promozionale.
I Whitey Bronwnie in una foto promozionale.

Una giornata di sole, una bicicletta e un mondo fuori che aspetta solo di essere scoperto. Una ragazza dal viso sereno pedala lungo un sentiero alberato, cantando e sorridendo alla vita. Scene di quotidianità infondono una solare leggerezza, accompagnata da un ritmo al contempo delicato e travolgente. Questa è l’immagine che ci regala il videoclip di “Never”, singolo che anticipa “Another pink”, il primo EP dei Whitey Brownie. «Non ucciderai mai le mie sensazioni positive» canta la giovane e talentuosa vocalist Micol Touadi. Ed è proprio una sensazione di positività che si prova ascoltando il pezzo, una sensazione che non lascia spazio ai brutti pensieri o alla negatività che alcune persone emanano, quasi per contagio.

Il gruppo di cui ho il piacere di parlare sono i Whitey Brownie, tre validi ragazzi cresciuti a pane e musica. Alessandro Trani, il fondatore della band, ne è il cuore pulsante, la batteria. Alessandro Pollio suona il piano, componendo delicate melodie, e il synth. La splendida voce, potente e dolce allo stesso tempo è di Micol Touadi. A lei si deve anche la scrittura dei testi di “Another pink”, curati nei minimi dettagli.

È “Never” il singolo che anticipa “Another pink”, il primo EP dei Whitey Brownie.

Era il 2014 quando il progetto musicale dei Whitey Brownie prendeva forma, affacciandosi nel gigantesco mare delle piattaforme digitali. Il loro talento non è passato inosservato, e non è passato neanche troppo tempo prima che “Lighthouse”, traccia pubblicata nel 2016, raggiungesse centinaia di visualizzazioni. Non si è fatta attendere, quindi, la collaborazione con l’etichetta Rest In Press, avvenuta ad appena un anno di distanza, nel 2017.

Adesso è arrivato il momento del grande salto, con “Never” il singolo di lancio di “Another pink”. I cinque brani proposti escono fuori dagli schemi, tra sonorità jazz e funk, alternate dall’hip hop e dal soul. Il tutto accompagnato da testi sia in italiano che in inglese, con la prospettiva di abbracciare un pubblico sempre più vasto.

In “Carillon” c’è tutta la grinta di Micol Touadi, la sua voce potente rende il brano energico e carico. La cantante alterna l’italiano al francese, talvolta esprimendosi con forza, altre con delicatezza. “Clouds” è invece una traccia più lenta, dalle sonorità jazz che sembrano quasi portarci oltreoceano, dove questo genere è nato. Il testo è malinconico, ma mai triste o deprimente. Piuttosto induce colui che lo ascolta a pensare e a ricordare, cullato dalle melodie della canzone. I Whitey Brownie sono un gruppo che merita davvero. Ognuno dei suoi membri possiede delle peculiarità incredibili. Il lavoro svolto in “Another pink” è il risultato di tanta passione, e sono sicura che sarà solamente il primo di tanti successi.

 

WHITEY BROWNIE

ANOTHER PINK

27 dicembre 2018

Rest In Press

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *