in

   

ANTEPRIMA: ecco il nuovo singolo STELLA E CROCE dei LE MONDANE

Una foto promozionale del duo Le Mondane.

Vi facciamo ascoltare e vedere in anteprima il singolo “Stella e Croce” del duo Le Mondane, che uscirà su tutte le piattaforme il 9 novembre. “Stella e Croce” è estratto dall’album  “I Giorni Della Marmotta”, esordio della band piemontese, che sarà pubblicato, distribuito e promosso da Alka Record Label.

Le Mondane – Stella e Croce

Primo singolo estratto dall’album “I giorni della marmotta” Alka Record Label 2018 Riprese e Regia: Arianna Travostino Assistente: Romina Preti Le Mondane sono: Luca Borin e Daniele Radaelli Girato a ottobre 2018 a San Donà di Piave (Ve) e Grignasco (No). Grazie a Romina Preti e Maurizio Cordì per le riprese degli interni.

Il duo pop folk Le Mondane nasce a Novara nel 2014, dall’unione di Luca Borin e Daniele Radaelli, che impreziosiscono i brani alternandosi con diversi strumenti: chitarra, voce, kazoo, cajon, ukulele, mandolino, tastiere. Come spesso accade, il progetto muove i primi passi reinterpretando alcune cover con la propria formula. Nel primo anno di attività i Le Mondane si procurano oltre 50 date, emergendo come un duo solido e produttivo.

Una serie di collaborazioni in dischi e spettacoli teatrali porta i Le Mondane a comporre i primi brani inediti. Il loro primo album ““I giorni della marmotta”, distribuito e promosso dall’etichetta ferrarese Alka Record Label, esprime la loro personale attitudine a miscelare sapientemente pop e folk a trame di cantautorato dalle sfumature jazz. L’album uscirà il 22 novembre 2018, ed è anticipato dal singolo “Stella e Croce” che vi presentiamo in esclusiva su Music.it. Il videoclip del brano è stato girato lo scorso mese tra San Donà di Piave (Ve) e Grignasco (No) ed è diretto dalla regista Arianna Travostino con l’assistenza di Romina Preti.

 

 

LE MONDANE

STELLA E CROCE

9 novembre 2018

Alka Record Label

One Comment

Leave a Reply
  1. mi piace, bel ritmo, e poi promuove le città della provincia e questo mi sembra molto in linea con il turismo sostenibile! bravi, grazie ad Arianna!

2 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *